martedì 7 aprile 2009

Sopravvivere al terremoto all'uncinetto

Ines D'Alessandro ha 98 anni ed è la terza volta che sopravvive a un crollo, secondo La Repubblica. La prima volta fu nel 1915, quando il terremoto della Marsica devastò il suo paese natale, Castel di Ieri. Tre anni dopo, la casa che la famiglia aveva riabitato dopo qualche riparazione frettolosa e sommaria, crollò uccidendo le sue due sorelline ma non lei. E purtroppo lunedì notte di nuovo la sua casa le è crollata in testa durante il devastante teremoto de L'Aquila. Dopo 30 ore tra le rovine, la signora Ines è stata tratta in salvo dalla Protezione Civile. Secondo la BBC, quando le è stato chiesto come abbia passato il tempo durante la prolungata attesa, la signora Ines ha risposto "Lavorando all'uncinetto".

5 commenti:

ZuccheroFilato ha detto...

Tutta la mia ammirazione va alla signora.Che sangue freddo!Ma pensandoci bene: Voi cosa fareste senza possibilità di fuga e con un paio di ferri sottomano? :-)

Alanna ha detto...

Ecco perche' non posso mai trovarmi senza ferri! Non si sa mai. Brava

wildfennel ha detto...

incredibile! la sua storia ha fatto il giro anche del nostro knitting group

Valentina ha detto...

Giuro che quando ho visto il servizio al Tg5 che testimoniava il suo salvataggio mi sono venute le lacrime agli occhi.
Non solo un hobby ma una vera e propria terapia antistress.
Grazie Ines per la tua testimonianza.
Vale

Anonimo ha detto...

salve sono rossella del blog alsiva, ho cercato il tuo blog su google e volevo invitarti a visitare il mio. io sono abruzzese a vivo a 130 km. dall'aquila sono un'infermiera, ex pioniera della cri e la mia prima figlia oltre a studiare all'aquila è anche lei pioniera cri, sta facendo avanti e indietro dall'aquila con la cri per portare gli aiuti. come di certo già sapete là oltre al disastro che è successo ci si è messo pure il tempo con freddo pioggia vento e grandine . le tendopoli sono ormai paludi di fango.ho avuto contatti con cuore di maglia che mi ha spedito delle copertine per i piccini ed appena saranno arrivati le distribuirò personalmente. io intanto sto facendo capi piccini da scambiare con cuore di maglia che si occupa dei piccolissimi. volevo invitarvi a realizzare qualcosa per i piccini, anche delle pezzoline a maglia e uninetto e se avete problemi ad assemblarle mi potrei occupare io. se volete scrivetemi pure io ho un elenco di 12 bambini da zero a 18 mesi ospiti negli alberghi della mia zona .mi auguro di ricevere tante mail baci dal popolo abruzzese
mi firmo anonima ma i miei dati sono questi
rossella
rossellauncinetto@virgilio.it
http://alsiva-alsiva.blogspot.com/