sabato 19 gennaio 2008

Ci vediamo il 19 in Triennale!

S'n'B2

Appuntamento per il primo stitch 'n' bitch milanese del nuovo anno al 19 gennaio al solito presso il Design Cafè della Triennale, a due passi dalla stazione di Cadorna. Come sempre, saremo a lavorare a maglia (poco, a dire la verità), bere caffè (il giusto) e chiacchierare (moltissimo!) dalle 16 in poi. Siate numeros@!

Un simpatico extra, poi, sarà offerto dal cambio di gestione del bookshop della Triennale. Il prossimo subentro di Skirà ad Art Book, che fino ad ora aveva gestito la libreria, significa che i libri sono messi in offerta con sconti dal 30 al 60 per cento. I "saldi" dureranno fino al 28 gennaio.

6 commenti:

PippaW ha detto...

Ci sono ci sono ci sono! Tesora mi riporteresti la Zimmermann che devo fare sta BSJ a Blimunda (e coi miei tempi la pupa starà già all'università quando avrò finito).

Baci a tutte!!!

Anonimo ha detto...

arrivo con uncini e gomitolame assortito!
Veruska

luigi@ ha detto...

purtroppo la Sicilia non è a due passi da voi......non potrò essere presente ma se documenterete con foto il vostro incontro potrò far finta di esserci stata!!!!


per Typesetter: visto che quasi sempre quando ho avuto un dubbio sei stata tu a scioglierlo ti vorrei chiedere se sai come da un lavoro a maglia o all'uncinetto si può arrivare allo stesso lavoro che sembra di lana cotta......ti spiego in un blog straniero ho visto una borsa realizzata normalmente all'uncinetto e non capendo la lingua non ho capito come piano piano l'abbiano infeltrita.
Sono sicura di una tua risposta e aspetto ......con ansia , vorrei provare a fare qualcosa di nuovo!!!


grazie!! :-)))

Typesetter ha detto...

Per ineltrire basta lavorare molto morbido, poi mettere il capo lavorato in una fodera di un cuscino e buttrare il tutto in lavatrice a 90 grandi con dei jeans o delle vecchie scarpe da ginnstica o anche delle palle da tennis (usate)... Insomma, qualcosa che ci sbatta contro e crei frizione. Si parla di feltro sul forum di Un filo di....

Quanto all'essere presente, adesso che in Sicilia siete un po', perché non organizzate voi uno stitch 'n' bitch isolano? ^___^

luigi@ ha detto...

Ero sicura che avresti trovato una risposta alla mia domanda!!!!
Per quanto riguarda lo stitch'n'bitch non saprei da dove iniziare ....ma ti posso assicurare che è uno dei miei desideri!!!Magari hai un consiglio anche per questo....

Typesetter ha detto...

Be', semplicemente indicilo ^_^ per prima cosa devi trovare il posto giusto: centrale, facile da raggiungere, preferibilmente un posto pubblico, dove la gente possa passare e fermarsi. In estate può essere anche un parco, per esempio, soprattutto laggiù dove siete graziati da un clima mite per la maggior aprte dell'anno. In inverno, mite o non mite, probabilmente è più sicuro un bar o un altro locale pubblico. Magari puoi chiedere anche l'uso di una qualche struttura pubblica. so che all'estero vengono messi a disposizione anche biblioteche pubbliche (ovviamente, non le sale di lettura!) o spazi simili. Solo eviterei sale parrocchiali o con forte connotazione politica (tipo, la sala riunioni della locale sezione del PRC piuttosto che di AN) per raggiungere un pubblico più vasto. Assicurati che non sia uno di quei posti dove ti cacciano via se non consumi abbastanza: una buona opzione è un qualche circolo ARCI o simili. Poi inizi a organizzare, magari con due o tre amiche che già conosci, fai dei volantini da lasciare nei negozi di filati e nelle mercerie della città, annunci gli incontri via web tramite il tuo blog: se lo scrivi anche a noi ti pubblichiamo. Non è detto che poi quagli: magari dopo un paio d'incontri non viene più nesuno, ma vale la pena provare e non è particolaremnte difficile.